Durata

60 ore

Numero partecipanti

12

Descrizione del percorso

Per disegnare strategie sostenibili occorre valorizzare le tecnologie innovative per monitorare il dispendio energetico e delle risorse in genere, potendo prevedere e pianificare in anticipo i consumi.

La professionalità in uscita conoscerà le applicazioni tecnologiche per rilevare e misurare l’utilizzo delle risorse (es. acqua, energia…), nella consapevolezza che la prima causa di sprechi scaturisce proprio dalla mancata conoscenza degli stessi.

Occorre quindi sapere con precisione il fabbisogno di risorse per capire in che modo e per quali cause si possono registrare consumi superiori rispetto a quanto potrebbe essere necessario. Una soluzione viene dall’Internet delle Cose (IOT) in grado di fornire modelli con cui, anche in via preventiva, ottimizzare i processi produttivi delle aziende, dei servizi, e delle varie infrastrutture, limitando i consumi delle risorse e l’inquinamento.

Durante il percorso verranno quindi illustrati ai partecipanti i diversi campi di applicazione della sensoristica e dell’utilizzo di dati per analizzare e regolare i flussi di risorse, diminuendo i consumi ed aumentando di conseguenza la sostenibilità ambientale, economica e sociale a supporto della sostenibilità: smart city, smart buildings, smart mobility, smart lighting, smart waste, smart industry, smart farming ecc.

EDIZIONI

Al momento non sono disponibili edizioni per questo corso

Obiettivi

L’obiettivo del corso è fornire ai partecipanti conoscenze e competenze inerenti le interconnessioni tra la transizione ecologica e la transizione digitale, valorizzando il contributo alla sostenibilità proveniente da sensoristica intelligente, analisi dei dati, modelli digitali.

Percorsi suggeriti da abbinare

Per coloro che volessero proseguire nella formazione, ad ideale completamento di un profilo che si occupi di valorizzare ed orientare le attività delle imprese in chiave green, il corso può essere proficuamente abbinato ai seguenti percorsi:

  • Project management per la sostenibilità ambientale e l’economia circolare
  • Smart Energy Sistems

Il corso potrebbe inoltre rappresentare un utile completamento per chi intende frequentare il progetto:

  • Rigenerazione urbana: nuovi modi di pensare città e abitazioni – per le implicazioni del tema IoT rispetto a smart city, smart buildings e smart mobility.

Utile, infine, la partecipazione al “Project work applicato” per approfondire l’applicazione dell’IoT ad un ambito specifico (es. Smart buildings o smart farming ecc).

Competenze

Il corso si propone di far comprendere ai partecipanti i vantaggi derivanti da un’efficace raccolta ed analisi dei dati attraverso sensoristica applicata, rispetto all’obiettivo di ridurre i consumi ed efficientare l’uso delle risorse.

Al termine del percorso formativo i partecipanti avranno acquisito conoscenze e competenze per:

  • Comprendere le connessioni tra transizione ecologica e transizione digitale con particolare riferimento alle applicazioni IoT a supporto della raccolta di dati e informazioni per un efficace monitoraggio dei consumi;
  • Riconoscere i numerosi campi di applicazione dell’IoT a supporto della transizione ecologica con particolare riferimento a Smart Cities, Smart mobility, Smart Building, Smart Industry (IIoT), Precision Farming, Monitoraggio dati ambientali quali la qualità dell’aria ecc;
  • Descrivere le potenzialità della raccolta, analisi e monitoraggio dei dati per contribuire ad allentare la pressione sull’ambiente favorendo un uso più efficiente delle risorse disponibili;
  • Analizzare i dati provenienti da sensoristica applicata per individuare ambiti di miglioramento e riduzione degli sprechi;
  • Proporre possibili azioni correttive volte all’ottimizzazione dei processi e delle performance della realtà produttiva basate sull’analisi dei dati

È prevista la certificazione digitale delle competenze acquisite attraverso la collaborazione con Reiss Romoli. Saranno emessi open badge sulle competenze specifiche rilasciate in esito ai progetti, previo raggiungimento del 70% di frequenza delle ore previste.

Contenuti del percorso

  • Sensoristica intelligente: le logiche, le applicazioni ed il potenziale degli apparati produttivi Internet of Thing (IoT) e IIoT (Industrial Internet of Things);
  • Dinamiche e linguaggi per lo scambio di informazioni;
  • Architettura IoT per il monitoraggio dei consumi: i dispositivi e i sensori gestiti dal sistema IoT (things);
  • La tecnologia di comunicazione che connette e fa dialogare i dispositivi (Network);
  • Lo spazio di archiviazione ed elaborazione (Cloud)
  • Sistemi di interfaccia per l’analisi dei dati di consumo
  • Restituzione ed elaborazione dei dati di consumo
  • Analisi e Tecniche di correzione degli sprechi
  • Analisi predittiva

Destinatari e requisiti d'accesso

12 Giovani in possesso di una laurea triennale o magistrale o una laurea a ciclo unico, conseguita da non più di 24 mesi, residenti o domiciliati in regione Emilia-Romagna, in data antecedente l’iscrizione alle attività.

Verranno richieste, oltre ai requisiti formali, informazioni aggiuntive sulla consapevolezza rispetto ai concetti legati alla TRANSIZIONE SOSTENIBILE, nonché eventuali competenze pregresse riferibili al project management per la sostenibilità ambientale/economia circolare.

A questo progetto possono accedano prioritariamente laureati provenienti dall’area disciplinare tecnico- scientifica, senza tuttavia escludere la possibile partecipazione di persone con lauree differenti

Sedi e modalità di svolgimento

Sono previste edizioni dei corsi su tutto il territorio regionale. Per visionare le edizioni attive ed iscriversi si rimanda alla sezione calendario edizioni.

I calendari dei corsi saranno pubblicati con cadenza trimestrale.

In funzione della domanda e al fine di garantire parità di accesso alle stesse opportunità, per lo stesso corso sono previste più edizioni, fino ad esaurimento, per il 2023 e per tutto il 2024.

Contatti

Per informazioni:
Tel. 800 457775
Mail. greencomp@ifoa.it

Riferimento

“GREEN COMP: Nuove competenze a supporto dello sviluppo sostenibile e Resiliente” – Operazione Rif PA 2023-19166/RER, approvata con DGR N. 844 del 29/05/2023 e co-finanziata dal Fondo Sociale Europeo Plus 2021-2027 Regione Emilia-Romagna